LA PERLA

Le perle possono essere di 3 tipi :
1) D'acqua dolce (di fiume o lago)
2)D'acqua salata (di mare)
3) Sintetiche (di Maiorca o bigiotteria)

Le prime due possono essere Naturali: la perla si forma in modo naturale senza che l'uomo intervenga in nessuna maniera, (Rarissime sia d'acqua dolce che di mare).
Coltivate: Per mano dell'uomo viene inserito un nucleo sul quale l'ostrica stenderà strati di aragonite, il materiale di cui è composta la perla (il procedimento per le ostriche d'acqua dolce è identico a quello di mare, ma si possono inserire più nuclei alla volta, 30-40 nella stessa ostrica, inoltre si formano con una velocità superiore, questo grazie anche agli studi avvenuti negli ultimi anni). Ci sono anche perle coltivate colorate, la maggior parte delle volte il colore è artificiale dato con un trattamento chimico in vasca. Si trovano anche perle di colore naturale, più facilmente di mare e di colore grigiastro o rosate, la colorazione può essere influenzata anche dagli sbalzi termici dovuti alle correnti fredde di acqua. Nella coltivazione della perla di mare vi sono anche ostriche giganti dei mari del sud che producono perle sferiche di 12–16mm dette anche perle Australiane.
In questi ultimi anni in Giappone grazie a studi fatti sono riusciti a perfezionare le tecniche di fecondazione e coltivazione dando vita ad una nuovo tipo di ostrica marina chiamata Akoya la quale produce perle di notevole dimensione in tempi relativamente lunghi (questo può influire molto sul prezzo finale). Sintetica: la perla non è una perla ma solo una cosa che vi assomiglia. L'interno non è costituito di aragonite ma di vetro o resine e l'esterno è un rivestimento chimico plastico di varie colorazioni dato con l'immersione in vasche.

Per la salute della perla coltivata o naturale:
Vi raccomandiamo di non spruzzare profumi su di essa, non tentare di pulirla con nessun prodotto, alcol o sgrassatori di nessun tipo. Se si vuole pulirla, fatelo solo con un panno leggermente inumidito d'acqua e un panno asciutto. La perla non deve essere abbandonata al chiuso per lungo tempo, inoltre deve essere rinfilata quando il filo assume un colorito giallastro, di norma ogni 3/5 anni, per evitare che i batteri annidati nel filo vadano ad intaccare il nucleo della perla facendola morire.(Per qualsiasi problema rivolgetevi ad un Gioielleria Qualificata).
credits: fabriziofacciocchi.com Cookie Policy GIOIELLERIA ROSSI GIACOMINO & C s.n.c. P.za Garibaldi 17 Soresina 26015 (CR) P.IVA 01517480198

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

Accetta